800 513618 info@seasolargroup.com

Ritiro dedicato

ll Ritiro Dedicato è una modalità semplificata a disposizione dei produttori per la commercializzazione dell’energia elettrica prodotta e immessa in rete, attiva dal 1 gennaio 2008.

Consiste nella cessione al GSE dell’energia elettrica immessa in rete dagli impianti che vi possono accedere, su richiesta del produttore e in alternativa al libero mercato, secondo principi di semplicità procedurale e applicando condizioni economiche di mercato.

Il GSE corrisponde infatti al produttore un determinato prezzo per ogni kWh immesso in rete.

I ricavi derivanti ai produttori dalla vendita al GSE dell’energia elettrica si sommano quindi a quelli conseguiti dagli eventuali meccanismi di incentivazione a eccezione del caso in cui si applichino prezzi fissi onnicomprensivi, inclusivi dell’incentivo, per il ritiro dell’energia elettrica immessa in rete.

Possono richiedere l’accesso al Ritiro Dedicato gli impianti alimentati da fonti rinnovabili e non rinnovabili che rispondano alle seguenti condizioni:
•potenza apparente nominale inferiore a 10 MVA alimentati da fonti rinnovabili, compresa la produzione imputabile delle centrali ibride;
•potenza qualsiasi per impianti che producano energia elettrica dalle seguenti fonti rinnovabili: eolica, solare, geotermica, del moto ondoso, maremotrice, idraulica (limitatamente agli impianti ad acqua fluente);
•potenza apparente nominale inferiore a 10 MVA alimentati da fonti non rinnovabili, compresa la produzione non imputabile delle centrali ibride;
•potenza apparente nominale uguale o superiore a 10 MVA, alimentati da fonti rinnovabili (diverse dalla fonte eolica, solare, geotermica, del moto ondoso, maremotrice e idraulica) limitatamente, per quest’ultima, agli impianti ad acqua fluente purché nella titolarità di un autoproduttore.

Gli impianti che accedono ai meccanismi di incentivazione per i quali è previsto il riconoscimento di una Tariffa Onnicomprensiva (incentivo + ricavo da vendita dell’energia) non possono accedere al servizio di Ritiro Dedicato.

Nello specifico quindi non possono accedere gli impianti fotovoltaici incentivati dal D.M. 05 Luglio 2012 (quinto Conto Energia) o D.M. 05 Maggio 2011 (quarto Conto Energia per i soli impianti con Tariffa Onnicomprensiva), e gli impianti alimentati a fonti rinnovabili (non fotovoltaici) incentivati dal D.M. 18 Dicembre 2008, dal D.M. 06 Luglio 2012 e dal D.M. 23 Giugno 2016.

Il Ritiro Dedicato, infine, non è compatibile con il servizio di Scambio sul Posto.

I produttori che intendano aderire al servizio di Ritiro Dedicato devono presentare, entro 60 giorni dalla data di entrata in esercizio dell’impianto, un’apposita richiesta attraverso il Portale del GSE e procedere con la stipula del contratto.

Il contratto di durata annuale solare è tacitamente rinnovabile. Chi voglia recedere anticipatamente dalla Convenzione ne ha facoltà in ogni momento inviando una disdetta tramite il Portale almeno 60 giorni prima dalla data dalla quale si intende recedere.

Il Portale informatico dovrà essere utilizzato dai produttori aderenti al Ritiro Dedicato anche per le successive fasi di regolazione tecnica, economica e amministrativa del servizio.

Il prezzo riconosciuto ai produttori dipende dalla tipologia di impianto e da eventuali ulteriori incentivi riconosciuti sullo stesso.

Se l’impianto è:
•a fonte rinnovabile, non incentivato, di potenza fino a 1 MW;
•fotovoltaico, incentivato, di potenza fino a 100 kW;
•idroelettrico, incentivato, di potenza efficiente fino a 500 kW.

Il produttore può richiedere l’applicazione dei Prezzi Minimi Garantiti (PMG) che, stabiliti annualmente dall’Autorità per l’EnergiaElettrica il Gas e il Sistema Idrico, si differenziano per fonte e per scaglione di energia.

In tutti gli altri casi, ovvero se l’impianto è:
•a fonte rinnovabile, incentivato, di potenza fino a 1 MW (esclusi i casi di cui sopra);
•a fonte rinnovabile, incentivato e non, di potenza superiore a 1 MW.
il prezzo riconosciuto è il Prezzo Zonale Orario (PO), ovvero il prezzo che si forma sul mercato elettrico che varia in base all’ora nella quale l’energia viene immessa in rete e alla zona di mercato in cui si trova l’impianto.

Per gli impianti per i quali si applicano i PMG è previsto il riconoscimento di un conguaglio annuale, se positivo, con l’applicazione dei PO; in questo modo i produttori vengono comunque remunerati con il prezzo più vantaggioso.

Il GSE procede all’erogazione del corrispettivo di vendita dell’energia elettrica immessa in rete su base mensile. Il corrispettivo relativo all’energia immessa in rete nel mese “n” viene pubblicato entro il giorno 25 del mese “n+1″ unitamente alla proposta di fattura corrispondente da compilarsi a cura del produttore.

I Prezzi Minimi Garantiti (PMG) aggiornati sono disponibili sul sito di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia e Ambiente):

Prezzi Minimi Garantiti (PMG)

Downloads

Ritiro dedicato – Disposizioni tecniche di funzionamento
 
Prezzi medi RID (aggiornato 04-18)

Contatto

Contattaci per qualsiasi domanda sul Ritiro dedicato e sugli Incentivi in Italia.
 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: